Apple: come è nato il logo con la mela morsicata?

condividi su:
0
(0)

Il primo logo della Apple Computer rappresentava Isaac Newton seduto sotto a un albero di mele e fu disegnato nel 1976 da un ex socio di Steve Jobs (quest’ultimo pare avesse una gran passione per le mele, da qui il nome scelto per la società). Il disegno in questione, dalla grafica particolareggiata e poco accattivante, non soddisfò mai Jobs, che nel 1977 commissionò al grafico Rob Janoff una nuova immagine.

Pubblicità

 

h 7.14519421.300 - Apple: come è nato il logo con la mela morsicata?
Il celebre logo all’ingresso di un Apple Store a Shanghai. | CONTRASTO

Questi ideò allora il logo della mela morsicata. Tra l’altro, la parola morso – in inglese bite – bene si abbinava ai bit e ai bytedel linguaggio informatico, e la stessa mela mordicchiata alludeva al peccato originale, a sottolineare l’anticonformismo della Apple.

 

COLORI. All’inizio Janoff tratteggiò una mela monocromatica, ma Jobs la volle colorata, poiché il modello che proponeva in quel momento, l’Apple II, si presentava con una innovativa interfaccia a colori. Il designer arricchì quindi il logo con una serie multicromatica di bande orizzontali, come un arcobaleno, e tale immagine rimase immutata fino al 1998, quando si tornò al colore unico.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Dagli un voto!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto. Lascialo tu per primo!

Se hai trovato questo articolo utile...

Condividi sui social!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Faremo il possibile per migliorare!

Facci sapere qui sotto cosa non va in questo articolo:

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

commenta questo articolo....