Menu Chiudi

E dalla Cina ecco l’ombrello invisibile, e’ ad aria

condividi su:

A una prima occhiata sembra un microfono gelato, o una torcia, ma con il suo getto d’aria protegge da pioggia, neve, vento e, visti i tempi che corrono ad Hong Kong, persino da spray al peperoncino.download (9)

E’ l'”ombrello invisibile” – o Air Umbrella – nato dalla mente di Wang Chuan, 27enne cinese (e smanettone) di Nanchino che per realizzare il prototipo ha contattato due anni fa alcuni studenti post-doc in ingegneria termica dell’Universita’ di Aeronautica di Nanchino. Il risultato e’ un dispositivo silenzioso dotato di batteria al litio ricaricabile in un’ora, disponibile in tre dimensioni, che all’occorrenza crea una sorta di cappello di aria che con il suo flusso e’ in grado di deviare la direzione delle molecole di acqua o del vento, schermando chi lo utilizza. Un vero e proprio ombrello invisibile, appunto. L’idea rivoluzionaria – ha spiegato Wang, che lavora come specialista di marketing per materiali da costruzione – e’ arrivata nel piu’ classico dei modi: osservando la realta’ intorno e, in particolare, notando come il vento riesca a deviare la traiettoria della pioggia in caduta su un palazzo. Per ultimare l’invenzione Wang e soci hanno pero’ bisogno di finanziamenti, e per cercare investitori esteri hanno lanciato una raccolta fondi sul web tramite il sito Kickstarter.com. L’obbiettivo e’ raccogliere 10mila dollari entro il 24 di ottobre, e il 40% della somma e’ gia’ entrata nelle casse cassa da investitori esteri. A questi Wang ha gia’ aggiunto di tasca propria altri 25mila dollari circa. air-umbrella-conceptL’ombrello invisibile dovrebbe poi andare in produzione all’inizio del 2015 con 500 pezzi e verra’ venduto a un prezzo compreso tra gli 80 e i 100 euro. “L’ombrello protegge dalle forti piogge quindi non avrebbe alcuna difficolta’ a schermare dallo spray al peperoncino la cui densita’ e’ inferiore a quella dell’acqua” ha spiegato il papa’ dell’invenzione cavalcando l’onda dei fatti di cronaca di Hong Kong, dove l’ombrello e’ diventato il simbolo della protesta contro Pechino.

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: