Il convertiplano AW609

condividi su:
4
(1)

L’AgustaWestland AW609, o Bell/Agusta BA609, è un convertiplano medio-leggero bimotore ad uso civile prodotto da Leonardo (ex Finmeccanica  2016)

Il convertiplano decolla come un elicottero ma vola come un aereo convenzionale.

Il velivolo avveniristico  verrà utilizzato per mobilità urbana che unisce eliporti e aree commerciali (Dubai Air Show  un nuovissimo concetto di terminal dedicato a elicotteri e convertiplani)

Cos’è un convertiplano?

Il convertiplano è un velivolo che genera portanza e spinta per mezzo di uno o più propulsori ad elica montati su gondole motore rotanti, o rotori basculanti, di solito poste all’estremità di un’ala fissa o per mezzo di un motore montato nella fusoliera con alberi di trasmissione capaci di trasferire potenza all’assieme dell’elica montato sull’estremità dell’ala.

I suoi motori basculanti lo rendono in grado di effettuare collegamenti da piazzole di atterraggio per elicottero o anche parcheggi, con la velocità di trasferimento di un aereo ad elica convenzionale.

Esso combina la capacità di portanza verticale dell’elicottero con la velocità e l’autonomia di un convenzionale velivolo ad ala fissa. Per il volo in verticale, le eliche sono ruotate in modo tale che il loro piano di rotazione sia orizzontale, generando portanza esattamente come in un elicottero. Man mano che il velivolo acquisisce velocità, le eliche sono progressivamente inclinate in avanti, con il piano di rotazione che alla fine diventa verticale. In questo modo l’ala fornisce la portanza, e l’elica fornisce spinta comportandosi da motore. Siccome le eliche possono essere configurate in maniera tale da essere più efficienti per la propulsione ed inoltre evitano i problemi caratteristici del tipo di stallo dell’elicottero, i convertiplani possono raggiungere velocità maggiori degli elicotteri. Un convertiplano a rotori basculanti differisce da un velivolo ad ali basculanti solo per il fatto che esso ruota solo il propulsore e non tutta l’ala. Tale caratteristica guadagna efficienza nel volo verticale a discapito di quella nelle operazioni STOL/STOV ( Short Take-Off and Landing,  decollo ed atterraggio corto , e decollo ad atterraggio verticale)

La versatilità di questo nuovo  mezzo di trasporto, trasformerebbe e migliorerebbe la mobilità, e un nuovo concetto di punti di  accesso come gli eliporti, quindi una trasformazione della viabilità. Il convertiplano è un mezzo leggero che trasporta al massimo 10 persone, e puo’ essere utilizzato come mezzo di soccorso.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Dagli un voto!

Voto medio 4 / 5. Conteggio voti: 1

Ancora nessun voto. Lascialo tu per primo!

Se hai trovato questo articolo utile...

Condividi sui social!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Faremo il possibile per migliorare!

Facci sapere qui sotto cosa non va in questo articolo:

Franca Maria Pace

Ho una vita complicata, tra informatica, arte e campagna.... ho come si dice tanti interessi.

commenta questo articolo....