Menu Chiudi

Intervista al Ballerino Alex Angiolini

Immagine

11173356_10206560596523041_3586645764274888556_n

Alex Angiolini è un ragazzo come tanti con una passione enorme per il ballo, nato a Pontedera 26 anni fa ma cresciuto a livello sportivo e poi anche professionale a Livorno dove insegna in una scuola di ballo che si chiama Starlight Dance Studio.

Proviamo a conoscerlo meglio….

Quando e come ti sei accorto di avere la passione per il ballo? (Raccontami un po di te)

La mia passione per il Ballo nasce quasi per caso.
Avevo 7 anni, non praticavo nessuno sport, ed i miei genitori vedendomi trascorrere giornate intere difronte al televisore, mi obbligarono a trovarmi uno sport che mi piacesse.
Una bambina che stava vicino a me di casa ballava, ed io istintivamente dissi ai miei genitori di farmi ballare con lei.
Pochi giorni dopo provai,e mi trovai subito a mio agio, fatto sta che lei dopo pochi mesi smise, mentre a distanza di 18 anni pratico ancora questo sport e ne ho reso la mia professione.
Ovviamente, a 7 anni non la puoi definire passione, mi piaceva ballare ed ero felice di farlo, ma la passione vera e propria è nata nel periodo dell’adolescenza, verso i 15-16 anni ho cominciato a capire che ballare era la cosa che avrei voluto fare per il resto della mia vita.

Con quali aggettivi definiresti Alex?

Determinato, altruista, disponibile ed altamente esigente.

Che rapporto hanno le persone nei confronti di un ragazzo che ha scelto di fare il ballerino?

Bella domanda,purtroppo c’è sempre un pò di ignoranza in questi casi.
Ballare non è definito per antonomasia uno sport maschile e quindi, specialmente all’interno del piccolo paese, si finisce sempre per associare lo sport praticato alla sessualità.
Ovviamente, non nascondo che all’interno del mio mondo, ci sia una forte presenza di persone omosessuali, ma ciò non vieta che persone etero possano praticarlo.
In fin dei conti è uno sport completo, che fa lavorare contemporaneamente tutti i grandi gruppi muscolari, e non è secondo ad alcun altro tipo di sport dal punto di vista aerobico.
Non si deve fare l’errore di pensare la danza, come un atto esclusivamente artistico, quella che pratica chi fa “danze di coppia” è denominata Danza Sportiva, e come tale unisce alla componente artistica una forte preparazione fisica. Quindi se avete figli o amici che vogliono iniziare non esitate a consigliargliela. E’ uno sport completo che non può far altro che bene a chiunque e a tutte le età.

Quali sono gli aspetti positivi del tuo lavoro?

E’ il lavoro che ho sempre sognato, gli aspetti positivi sono molteplici, in primis c’è il fatto che sei a costante contatto con delle persone e per me la componente umana è fondamentale.Ho una laurea in giurisprudenza, potrei fare un lavoro che in molti ambiscono,ma non sono il tipo di persona che ama stare dodici ore chiuso in un ufficio o in un’aula di tribunale, preferisco stare in mezzo alla gente anche col rischio alle volte di arrivare a casa da lavoro senza voce da quanto ho urlato durante tutta la giornata.
Un’ altro aspetto molto positivo, è che questo lavoro ti porta a viaggiare molto, facciamo regolarmente stage e gare in giro per l’Europa e questo ti concede di vedere realtà e luoghi sempre nuovi.
Ci riflettevo in questi giorni, con la situazione economica che il mondo sta attraversando per molte persone anche solo una vacanza di pochi giorni sta diventando un lusso, ed aver un lavoro che invece ti fa vivere con la valigia in mano non può essere che un onore.

Quelli negativi?

Quelli negativi, sono pochi ma sostanzialmente sono il risvolto della medaglia di quelli positivi.
Ovviamente non tutti giorni ti svegli con il tuo sorriso migliore, carico per affrontare 8 ore di lezioni, e non ti viene naturale dispensare sorrisi ed infondere carica ad i tuoi allievi, ma insegnando a delle coppie di competitori devi essere pronto a dare loro sempre un motivo per andare avanti, una spinta per non fermarsi davanti a niente anche quando quello che avrebbe voglia di fermarsi forse sei proprio tu.
Un’altro aspetto negativo nasce proprio dal viaggiare tanto, insegniamo e ci alleniamo dal lunedì al venerdì, ed il weekend siamo impegnati con le competizioni, quindi diciamo che è un lavoro che compromette sensibilmente la vita privata, perchè ti lascia pochissimo spazio per altre cose.

Che tipo di insegnante di ballo sei?

Sono un’insegnante molto esigente, amo vedere le mie coppie sempre al massimo, e quando questo non accade, cerco di fare il possibile per far in modo che questo diventi possibile.
Mi piace instaurare un rapporto di empatia con i miei allievi, il feedback deve essere sempre positivo, quando due persone si capiscono senza parlare, la comunicazione diventa molto più semplice, alle volte con un gesto o con uno sguardo si può comunicare molto più che con mille parole.
Ad ogni modo, mi piace gestire ogni situazione del mio lavoro,dal miglioramento tecnico, alla preparazione atletica, passando per la componente psicologica, nulla deve essere lasciato al caso quando si vuole creare delle coppie vincenti.

Quali sono i balli che preferisci?

Non ho dei balli in particolare, ogni ballo ha qualcosa che mi affascina in particolar modo e che mi da soddisfazione nel ballarlo.
L’eleganza del W.Lento, la sensualità del Tango oppure la sinuosità dello Slow Fox Trot, insomma diventa difficile scegliere qualcosa in particolare.

Come vedi da insegnante i ragazzi che si confrontano nei Talent come amici?

Sinceramente seguivo i Talent, ma ho smesso di seguirli perchè vedo le persone molto più concentrate sul gossip che sul miglioramento tecnico, entrano in queste scuole con l’opportunità di lavorare con i migliori maestri al mondo e sono più concentrati su discutere per stare in cima alla classifica di gradimento che su quello che devono fare per migliorare realmente.
Ovviamente, sono favorevole a questa tipologia di programmi, ma purchè metta l’arte in primo piano rispetto a banali discussioni utili solo ai dati Auditel.

Lo avresti fatto?

Probabilmente si, se ci fosse stato qualcosa del genere relativo al mio settore, ma devo ammettere che col carattere che mi ritrovo, forse avrei fatto fatica a relazionarmi con la tipologia di persone citate nella domanda precedente. Io amo mettere il lavoro prima di tutto.

Con chi ti piacerebbe esibirti?

Non ho un vero e proprio sogno nel cassetto, mi trovo bene con Martina che è la mia partner da circa tre anni e sinceramente non ho ambizioni in tal senso.

Dove ti piacerebbe esibirti?

Sicuramente una cosa che mi manca, è ballare a Blackpool, quello che può essere definito il teatro dei sogni di ogni ballerino, purtroppo il percorso sportivo mi ha portato a prendere delle strade che difficilmente mi permetteranno di poter coronare questo sogno.
Ma comunque sono ancora giovane e magari un giorno le cose cambieranno, mai dire mai.

Quali sono le tue aspettative del futuro?

Sono stato molto fortunato, perchè ho trovato delle persone che mi hanno dato molta fiducia, ed alla mia giovane età non è facile avere un volume di lavoro così importante. Per il futuro spero di poter continuare a raccogliere i frutti di quanto seminato in questi anni. Sicuramente, avendo anche una laurea nel cassetto, mi piacerebbe poter unire gli studi scolastici e quelli sportivi ed ottenere qualche ruolo dirigenziale relativamente al mio sport, ma per questo ci sarà tempo e modo.

Hai un tuo motto?

Togliendo il fatto che ho appena risposto “mai dire mai”, credo che la frase di Josè Mourinho “Se vinceremo, vinceremo tutti, se perderemo, perderò solo io.” si avvicini molto all’idea che ho di intendere il mio lavoro. Mi piace che le mie coppie si sentano protette, ritengo troppo facile trovare scusanti difronte a degli insuccessi o scaricare la colpa addosso a chi, magari, ha messo l’anima per raggiungere un obiettivo. Dal mio punto di vista il vero Coach si assume responsibilità anche più grandi delle sue davanti a tutti, e poi nello spogliatoio trova il modo di porvi rimedio.
Se devo scegliere un motto, questo credo sia quello giusto.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici e rimanere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici e rimanere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

commenta qui...