Menu Chiudi

Il “New York Times” avvia la campagna della marijuana libera

condividi su:

Sul New York Times è stato pubblicato il primo di una serie di editoriali con cui il board:

 il comitato che decide sulla linea del giornale – sostiene la causa della legalizzazione della marijuana. Più di 30 stati per scopi medici e non solo consentono già negli Stati Uniti di assumere sostanze a basso contenuto di Thc.

Ma ora quel divieto – per cui è previsto il carcere a livello federale in caso di infrazione appare sempre più  “datato”. La redazione del prestigioso quotidiano sostiene infatti quanto sia cambiata la società rispetto a quando negli Anni Settanta con Nixon nacque la legge che negava il consumo della cannabis. Una legge che appare dunque antiquata. Ed è questa la prima delle ragioni a sostegno della legalizzazione. Motivazioni a cui aggiungere i costi sociali altissimi, le ragioni mediche (la marijuana creerebbe meno dipendenza di alcol e tabacco) e anche legali. Perché la norma appare talmente “antiquata” che diversi stati hanno già iniziato a superarla. 

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: