Menu Chiudi

Peppa Pig in tribunale per un’italiana: un caso di omonimia

condividi su:

Il famoso cartone di Peppa Pig distribuito in 150 paesi, e sotto accusa: una ristoratrice italiana viene sempre derisa dai colleghi per un caso di omonimia.

Ecco cosa e successo:in una puntata del cartone la famiglia “Pig” è andata in italia ospitata dalla famiglia “Capra” che possiedono un ristorante e i simpatici mailetti si intratrtengono con la signora Gabriella Capra.

Nella realtà esiste una Gabriella Capra, 40enne, impiegata in una notasocietà privata, che, da quando è uscito sul piccolo schermo la predetta puntata viene derisa e fatta oggetto di scherno da amici e colleghi. Ha pertanto inoltrato una richiesta risarcitoria nei confronti dell’Azienda inglese di 100mila euro e l’eventuale ricavato sarà interamente devoluto in favore delle Associazioni volontaristiche che si occupano di bambini abbandonati».

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: