I Pericoli del web: malware e phishing (Come riconoscerli e difendersi)

condividi su:

Ciao lettore, quante volte ti sarà capitato di incepparti in questi due termini chiamati malware e phishing, tante volte vero? Benissimo, ora andrò a elencarti nei dettagli cosa sono e cosa possono fare, imparando a conoscerli puoi difenderti anche tu da questi due pericoli.

I malware (applicazioni maligne) in poche parole sono dei programmi più o meno invisibili che si installano nei pc e creano un qualche tipo di danno.

Quasi sempre è la persona che usa il pc ad installare questi programmi dannosi, perchè vengono camuffati da normali programmi scaricati da internet.
E bene perciò stare attenti da quali siti si scaricano questi file, diffidare dei siti meno conosciuti e preferire i siti ufficiali o quelli più famosi.

Caso particolare è quello dei programmi pirata, che a volte racchiudono dei malware inseriti da chi ha diffuso l’applicazione e si possono trovare anche in quelli più conosciuti.

Vediamo ora queli sono i tipi di malware…

Tra i più conosciuti ci sono i virus i quali nei migliori dei casi creano solo distrazioni o rallentamenti, nei casi più gravi cancellano o modificano file, fino ad arrivare anche al danneggiamento del pc.

I trojan, da “Cavallo di Troia”, permettono a malintenzionati o ad altri malware di accedere liberamente al pc da altri computer, e di ottenere informazioni riservate o anche il controllo del sistema operativo.

Gli spyware si occupano invece di spiare le azioni dell’utente. I più pericolosi arrivano a controllare l’uso della tastiera registrando tutto quello che si scrive, tra cui le password, o di ottenere fotogrammi delle schermate del pc. I meno pericolosi invece si limitano a analizzare le abitudini della persona a scopi commerciali.

Il phishing è una tecnica che mira a rubare le informazioni riservate o protette di una persona con lo scopo di rubarne l’identità virtuale ed accedere a dati riservati e spesso ai conti corrente.

I mezzi utilizzati per tale scopi spesso sono email o siti fasulli che chiedono alla persona di inserire o inviare i loro dati di accesso al conto corrente o ad altri servizi.

Le banche, poste o altri servizi email, di messaggistica o telefonia
non vi chiederanno mai i vostri dati di accesso
perchè a loro non servono
qualsiasi cosa essi debbano fare.

L’unica situazione in cui dovete usare i vostri dati di accesso è quando dovete utilizzare a vostra scelta i servizi a cui siete registrati.

Ringrazio il sito browseraggiornato per queste utili e preziose informazioni e ti invito a stare sempre attento a ciò che fai sul web.

condividi su:

About hani

Avatar