Menu Chiudi

Quanto fa male tatuarsi? Ecco a voi la mappa del dolore

condividi su:

tatuarsi-fa-male

Vi siete mai chiesti quanto possa far male farsi un tatuaggio e se esista o meno una mappa per quantificare il dolore a seconda del punto del corpo in cui ci si tatua? Ecco a voi la soluzione: oggi, vi proponiamo una curiosità interamente dedicata a questo tema, e grazie all’immagine principale potrete capire in breve quali sono i punti più dolorosi. 

Ogni volta che una persona va a tatuarsi per la prima volta, la prima domanda che fa ad un tatuatore è: “Quanto farà male?”, e ovviamente il tatuatore non sempre sa rispondere con precisione a riguardo. È ovvio che faccia male, poiché la pratica consiste nel marchiare la pelle con un ago, ma bisogna ricordare che innanzitutto il dolore è soggettivo. Ricordatevi anche che nessuno è mai morto per fare un tatuaggio! Molto dipende anche dal tatuatore stesso, dalla sua esperienza e dalla sua tecnica.

tattoo

Molti dicono che sembra come se ci fosse un’ape che punge la pelle in continuazione, mentre altri ritengono che il dolore sia simile a quello di un epilatore elettrico a pinzette. La sensazione di dolore, secondo quanto dichiarato dalla maggior parte delle persone tatuate, diminuisce nel corso della seduta, e il nostro corpo tramuta man mano il dolore in un fastidio. La zona in cui lo si fa, ovviamente, incide sul dolore. Un posto tra i meno dolorosi è il braccio, proprio sotto la spalla.

Anche nella parte centrale della coscia c’è una certa tolleranza di dolore, così come nei polsi. La parte dorsale è leggermente più sensibile, così come quella scapolare e i pettorali. La parte laterale dei polpacci, tra le più dolorose, così come i piedi e la parte del viso, del collo, l’inguine, i fianchi, e ovviamente, le parti intime. Se decidete di fare un tatuaggio, dunque, prendete in considerazione ognuna di queste informazioni, prima di scegliere la parte del corpo da tatuare!

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: