RapidShare chiude i battenti a fine marzo 2015

condividi su:
0
(0)

Ormai tutti conoscono il famoso servizio RapidShare per hostare file (soprattutto piratati), purtroppo è stato annunciato che il servizio chiuderà i battenti a fine marzo 2015.

Il famoso sito di file hosting è sempre stato uno dei più utilizzati insieme al vecchio Megaupload e nonostante un parziale declino iniziato con la chiusura di quest’ultimo è sopravvissuto continuando ad offrire i propri servizi a milioni di utenti.

rapidshare-chiude

In passato registrò anche dei numeri da capogiro, nel 2009 la compagnia affermò di ospitare circa 10 petabytes di file e nel 2010 raggiunse 100 milioni di visitatori mensili entrando a far parte nella classifica dei 50 siti web più visitati al mondo.

RapidShare sarà chiuso il 31 marzo 2015 e dall’eliminazione non saranno esclusi neanche gli utenti che hanno pagato una sottoscrizione mensile (Standard Plus €49.99 o Premium €99.99).

Per il momento non sono trapelate informazioni riguardanti le possibili cause che hanno portato a quest’epilogo che pero’ sembra fosse già preannunciato dato che a febbraio 2014 furono licenziati la maggior parte dei dipendenti con successivamente un aumento dei prezzi del 150%.

Ringrazio per la notizia: chiccheinformatiche

Ti è piaciuto questo articolo?

Dagli un voto!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto. Lascialo tu per primo!

Se hai trovato questo articolo utile...

Condividi sui social!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Faremo il possibile per migliorare!

Facci sapere qui sotto cosa non va in questo articolo:

commenta questo articolo....