rimorchiare

RIMORCHIARE RAGAZZE IN DISCOTECA: I SEGNALI CHE LO STAI FACENDO MALE

condividi su:

Come rimorchiare in discoteca? Questa è l’annosa questione che da secoli rende i ragazzi pensierosi e le ragazze nervose. Perché, diciamolo, alle ragazze piace essere oggetto di attenzioni, ma che siano di un certo tipo perché le giovani di oggi sono particolarmente esigenti. Sono più le cose che non gradiscono che quelle che fanno colpo su di loro. Di questi tempi, per i ragazzi timidi e poco esperti, tornare a casa tutti i fine settimana senza aver portato a casa nemmeno un numero di telefono è abbastanza devastante. Ecco perché è necessario fare chiarezza in se stessi e scoprire quali sono gli errori più comuni che si commettono nei primi approcci con delle emerite sconosciute. Siate umili e onesti con voi stessi e ammettete i vostri errori.

Ecco i segnali che state sbagliando tutto.

1. Ballare in modo strano


Il primo passo è di danza. Anche se guardandovi allo specchio del bagno mentre ballate vi sentite più bravi di Michael Jackson, quando vi buttate a terra e vi rotolate come delle tartarughe non è per niente sexy e nemmeno sporty. Solo imbarazzante. Vale anche per quella mossa di break dance che ogni tanto tirate fuori. Non è evergreen: è roba datata. Alle ragazze piace l’uomo che sa tenere banco purché lo faccia nel modo più normale e anonimo possibile.

2. Fare il poeta


Le ragazze hanno gusti difficili. Se non funziona fare il ballerino alternativo, figuriamoci fare il poeta. Avvicinarla al bancone del bar per dirle una cosa come: “Qualcuno ha rubato 2 stelle e te le ha messe al posto degli occhi?”  vi farà finire nella classifica degli sfigati per eccellenza. Almeno inventatevi una frase carina tutta vostra che non dovrete condividere con nessuno dei vostri amici, nemmeno il più fidato. Come dice il detto: “Dagli amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io.”

3. Sudare troppo


Vi siete mai resi conto di quanto sudate quando ballate? Forse il club come meta di rimorchio non è il posto giusto per voi. Le ragazze, anche quelle più alla mano, non gradiscono certi odoracci maschili. Vale anche per l’alito pesante al retrogusto alcolico. Ovviamente se sudate in modo spropositato ma avete deciso che la donna dei vostri sogni è un’amante della disco ricordatevi di indossare una maglietta di cotone che assorbe e puzza meno di altri materiali sintetici. Non esagerate con il deodorante che se usato in eccesso può fermentare e produrre profumi nauseabondi. Quando ballate cercate di non alzare troppo le braccia utilizzando una coreografia che non vi faccia sembrare un robot.

4. Insistere

Top-dj-rimorchiare-in-discoteca-insistereVi ha già fatto capire che è “no”, perché insistere? Incassate il due di picche con dignità e stile. Non esagerate con il vittimismo, non implorate, non cercate di corromperla offrendole un drink e nemmeno fissandola con uno sguardo di vendetta. Dimostratele che siete superiori al suo rifiuto con un gesto tipo “Fa niente” e allontanatevi da lei il più velocemente possibile e il più lontano possibile.

5. Non reggere l’alcol

Top-dj-rimorchiare-in-discoteca-ubriacoQuando siete in pista e nessuno vi fila è normale sentirsi a disagio e cercare rifugio nell’alcol. Pessima idea. Alzare il gomito non farà altro che peggiorare la vostra situazione. Vagare ubriachi per il club reggendo a stento il vostro bicchiere in mano non vi aiuterà a conquistare proprio nessuno, nemmeno la barista.

6. Provarci fuori dal bagno
Top-dj-rimorchiare-in-discoteca

Piazzarsi davanti all’ingresso della toilette con l’intento di fermare la bionda che avete puntato è una pessima idea per un semplice motivo. Nel bagno delle donne succedono cose che non tutti gli uomini sanno. E’ il luogo dove le ragazze vanno a rifarsi il trucco, a chiacchierare, a confrontarsi sui problemi femminili, mettersi a nudo le une con le altre.  Un uomo che impedisce ad una donna di godersi questo momento di intimità con le sue amiche avrà vita breve. Se proprio sentite una grande affinità con la ceramica, provate a farvi notare all’uscita dal bagno.

7. Usare l’approccio del 1997


Il vostro metodo è guardare una ragazza a momenti alterni fingendo di non guardarla, poi sorriderle, poi avvicinarvi e chiederle: “Ma tu non lavoravi al bar della Chicca?”. Sappiate che questa tecnica risale al lontano 1997 e non funzionava nemmeno a quei tempi. La tecnica è così consumata e demodè che nella migliore delle ipotesi farete la figura di quelli che hanno letto un decalogo su internet intitolato “Le 10 mosse da seguire per rimorchiare una ragazza in discoteca”. Nel peggiore dei casi sarete il terzo della serata a tentare questo approccio. Un calcio in faccia non ve lo leva nessuno.

Ora che avete capito dove state sbagliando vi aspettate che vi spieghiamo come riuscire a farcela? Stay tuned…

condividi su:

About Gaetano Boncuore

Gaetano Boncuore
Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network