Menu Chiudi

Sapevi che… I maiali sono diventati grassi e fertili grazie ai cinesi?

condividi su:

I genetisti hanno scoperto che nei primi anni del XIX secolo, gli allevatori europei, che dovevano alimentare la rapida crescita della popolazione del continente nell’era dell’industrializzazione, hanno importato maiali da Cina e gli hanno attivamente incrociati con razze locali.   Maiali asiatici, secondo uno studio hanno attratto gli europei per la qualità pastori della carne, maggiore immunità, idoneità per detenzione di porcili e la fertilità. Myrtle Bosse  dell’Università di Wageningen (Paesi Bassi) e i suoi colleghi, hanno identificato diversi geni di origine asiatica (EDNRB, IGF2, KITLG) – sono responsabili per la fertilità e le altre proprietà che abbiamo fatto notare qui sopra. Inoltre, gli scienziati ritengono che i primi allevatori selezionavano i maiali più grassi, e alla fine ottenevano i principali soggetti prioritari con il numero massimo di figli (è influenzata da mutazioni in AHR).   Antenati dei maiali domestici – Cinghiale  – formato come una sorta di quattro milioni di anni fa nel sud-est asiatico. Nel corso del tempo, il cinghiale è venuto in Medio Oriente e in Europa, dove la gente li ha addomesticati, circa 13.000 anni fa. In Cina maiali sono stati addomesticati  più tardi – 8000 anni fa. Le razze cinesi ed europei hanno avuto alcun contatto fino dall’inizio della rivoluzione industriale. I genomi della maggior parte delle moderne razze dei maiali sono il risultato di questo importante contatto avviato da parte degli agricoltori.  

Ome

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: