Menu Chiudi

Da Tor Sapienza cacciato anche il M5S Paola Taverna: non siamo qui per voti

condividi su:

“Noi non vogliamo esponenti politici. Non vogliamo l’accattonaggio dei voti”. Con queste parole i residenti di Tor Sapienza, dopo il sindaco Marino, cacciano anche la senatrice del M5S Paola Taverna e la delegazione di pentastellati, in visita nella periferia di Roma. “Non venite a fare politica qui – hanno aggiunto -. Il quartiere è abbandonato da quarant’anni e mo si fanno vedere”. “Fate schifo tutti”, hanno affermato.

“Ma quale politica? Stiamo andando in un mare di guai”, hanno ribadito.

Taverna: “Io sono una cittadina e non sono qui per i voti” – “Io non sono un politico, non sono una senatrice. Sono una cittadina e non sono qui per i voti. Gli altri hanno creato questo problema e il M5S vuole risolverlo”, ha replicato Paola Taverna. “Invece di fare assemblee qui, vadano in consiglio comunale per far sentire la loro voce a Marino”, ha spiegato la senatrice pentastellata.

M5s: presenteremo mozione su sicurezza – “Faremo un atto per garantire la sicurezza a Tor Sapienza. Presenteremo una mozione che impegna il sindaco affinchè raggiunga questo obiettivo”. Così il capogruppo del M5s in Campidoglio Marcello De Vito a margine della visita al quartiere Tor Sapienza. “Marino fino ad oggi non ha fatto nulla – aggiunge – La cosa fondamentale è che la zona sia messa in sicurezza”.

Gaetano Boncuore

Sono un siciliano appassionato da anni di programmazione web, grafica e pubblicità. Creo e gestisco siti web principalmente su WP, ma anche altre piattaforme, grafiche e video pubblicitari, curando L'immagine del sito sui social. Ricerco strategie di marketing e soluzioni personalizzate per i miei clienti. Di recente mi occupo di SEO e visibilità delle aziende sui principali social network

Ti potrebbe interessare anche...

commenta questo articolo....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: