Menu Chiudi

Vietata la vendita del fiore del Cavolo Tailandese – E’ osceno e pericoloso

Immagine

1797546_228376654018477_1497704073538192464_n

È stata vietata l’importazione, la coltivazione e la vendita in tutti i paesi Europei dell’Area Schengen del Cajo Durum: un fiore originario della Tailandia in quanto comporta un altissimo rischio sanitario.

A Bruxelles precisano che la potenziale introduzione coltivazione di questo fiore e della sua pianta potrebbe rappresentare una grave minaccia. Il Cajo Durum appartiene alla famiglia delle brassicacee pekinensis e il suo fiore molto conosciuto in Tajlandia per il suo aspetto fallico, viene donato alle ragazze per ilarità ma anche alle spose come auspicio di fertilità.

In Spagna, Portogallo, Francia da un paio di anni veniva venduto nei più importanti negozi floreali.
Molti ricoveri ospedalieri, da un’attenta ricerca erano riconducibili proprio al contatto avuto con questo genere di fiore in quanto il fiore stesso dopo alcuni giorni degradandosi secerne una sostanza bianca e lattiginosa che contiene una tossina e glucosidi cianogenici facilmente assorbiti dalla pelle che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie, tremori muscolari, alterazioni del ritmo cardiaco, disturbi della vista, e nei casi più gravi deliri e collassi cardiocircolatori.

L’inosservanza delle prescrizioni relative alla certificazione CITES
comporta, per il trasgressore, nel caso in cui l’introduzione sia per uso personale, €9.296 a fiore e €242 a seme.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici e rimanere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici e rimanere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

commenta qui...